Sommaire

Sommaire

Recherche

Nous suivre

newsletter facebook twitter

Connexion

Vous n'êtes pas connecté.

Una settimana nel Veneto (2013)

Cahiers de l’EA, 73, 2013

Article du 1er mars 2013, publié par PO (modifié le 21 février 2013 et consulté 151 fois).

Una settimana nel Veneto
Di Emmanuel Hay, 1°S4

Quest’anno, il Liceo Classico Tito Livio di Padova e l’École alsacienne hanno sperimentato uno scambio linguistico per la prima volta. Ci sono stati nove studenti francesi a far parte di quest’esperienza e altrettanti studenti italiani.

Prima i Padovani – che non studiano il francese – sono venuti a Parigi per dieci giorni, a scoprire i famosi monumenti della Capitale, e luoghi piacevoli e simpatici, come il Quartiero Latino.

Poi, noi – i Parigini – siamo andati da loro, a Padova, nella regione del Veneto. Abbiamo anche visitato altre città di questa regione ; Venezia, Vicenza e Verona. Il nostro stupore davanti a queste bellissime città è stato unanime.
Arrivando all’aeroporto di Verona, sotto la neve, abbiamo capito la bellezza di quello che ci aspettava, e non ci siamo sbagliati per niente ! I corrispondenti (che conoscevamo già) sono stati molto ospitali e tanto simpatici. La cosa più sorprendente è che erano tutti così. Siamo tutti andati d’accordo molto facilmente e subito con il nosto corrispondente rispettivo. L’atmosfera era sempre euforica.

Peraltro, abbiamo scoperto l’architettura del Veneto che è bellissima, e che è conservata molto bene. I monumenti, come la Cappella degli Scrovegni, decorata da Giotto, sono favolosi. Il periodo del Carnevale a Venezia, il balcone di Romeo e Giuletta a Verona o ancora il Teatro Olimpico di Vicenza sono momenti e posti che non dimenticheremo !

Speriamo tutti di rimanere in contatto con i Padovani, di riverderli in Italia o in Francia, e di organizzare cose insieme il più presto possibile.
Per mostrarvi a che punto i vincoli che abbiamo creati con loro sono importanti, abbiamo un po’ pianto all’aeroporto, al momento di dirci addio.

Vorremmo ringraziare calorosamente i corrispondenti italiani, i professori del Liceo Tito Livio (per averci insegnato un pò di filosofia, di letteratura italiana, d’arte, e altre cose che sono studiate in Italia). Ringraziamo le famiglie che ci hanno ospitati con tanta gentilezza e generosità, la professoressa Clara Moressa che ci ha accompagnati durante questo viaggio bellissimo, e che ci ha mostrato la sua città di nascita : Venezia.
Infine, ringraziamo tutte le persone – italiane o francesi – che hanno reso tutto questo possibile, in particolar modo la Signora Ellinger e la Signora Chambraud.

Speriamo che l’edizione 2011-2012 del nostro scambio sia la prima di un’interminabile serie.


Leggere l’articolo in francese.

École alsacienne - établissement privé laïc sous contrat d'association avec l'État

109, rue Notre Dame des Champs - 75006 Paris | Tél : +33 (0)1 44 32 04 70 | Fax : +33 (0)1 43 29 02 84